giovedì 22 dicembre 2011

un natale

fatto di cose semplici, meglio se fatte in casa,
come i biscotti di frolla e tanto zucchero, come neve,
e pensieri semplici, come parole leggere,
poche cose essenziali, solo quelle che contano,
ma con le luci, piccole e bianche,
piccole renne che saltano, per i bambini,
in famiglia, al caldo e a lume di candela.

Questo il mio augurio per il Natale e per il nuovo anno.

(konfettiform, coxandcox, bo-bedre, moastidrom, apartmenttherapy, briggslekehus)


________

il blog "riapre" il 9 gennaio.
nel frattempo non dimenticatevi delle (im)perfezioni!

lunedì 19 dicembre 2011

unconventional christmas



Latito. Ma ho la giustificazione.

Sono anche in ritardo con il post di Natale... ovvero: questo post di Natale segue esattamente i miei pensieri e il ritmo delle mie azioni. Voglio fare troppe cose nel tempo che non ho e quindi succede, sempre e regolarmente, che il giorno 8 dicembre io, come da tradizione - e cascasse il mondo, devo fare l'albero e addobbare la casa, ma non ho pensato a "come" farlo. Allora prendo esattamente le decorazioni dello scorso anno e replico.

Quando poi vedo tutto montato, si, mi piace, ma mi dico sempre "il prossimo anno farei..." per ritrovarmi  il giorno 8 dicembre dell'anno successivo nella stessa situazione.
Ce la farò un giorno a trovarmi preparata e puntuale agli avvenimenti? Che poi niente è più bello che trovarsi, una volta all'anno, la casa vestita a festa.

Ho scelto alcune immagini di decorazioni "non convenzionali" che però interpretano bene l'atmosfera natalizia. E voi? Osate o siete tradizionalisti?








giovedì 8 dicembre 2011

lilla e lavanda


La moda genera passioni oppure accentua le intolleranze. Io, ad esempio, non ho mai amato particolarmente questi colori e vederseli proposti in ogni genere di articolo, da almeno tre anni a questa parte, mi ha fatto propendere per la frase "no, lilla NO!" giocata di anticipo in ogni negozio.

Poi la scoperta che un bar tutto lilla è un luogo piacevole, che le pareti come le divise, come la sedia, stemperate da un colore di fondo differente, fanno, in effetti, una certa atmosfera.
Ecco, scopriamo il lilla negli interni e devo dire niente male. Anche se, onestamente, non lo sceglierei per me...




Sceglierei invece il centrotavola che, davvero, è delicatissimo.